Antonio Fiore

    Se il mondo va in malore è perché c’è chi gli provoca dolore, “tutti lo vorrebbero cambiare”, più che cambiare il mondo bisognerebbe cambiare se stessi, impresa ardua se non impossibile.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.