Aberrante..!

    Il malaffare è uno dei cancri più orrendi della società moderna.

    E nulla a che vedere né da spartire con la delinquenza comune, che il più delle volte è condizionata e incentivata da triplici fattori esterni: familiari, sociali e quant’altro.

    Il malaffare è quella condizione immorale che prolifera nelle menti perverse “i cosiddetti colletti bianchi” radicati nelle Istituzioni di ogni ordine e grado, politica e comunità ecclesiastiche compreso.

    Coloro che dovrebbero essere integerrimi al proprio dovere, lavoro, mandato e/o missione.

    Coloro che dovrebbero insegnare, educare, essere di esempio alla massima trasparenza e legalità.

    Cosa possa spingere un uomo, una persona, nonostante l’agevole condizione economica e sociale, a svendere la propria dignità..?

    La cosa più angosciante è che tutto ciò, nel giudizio collettivo, rientri nella normalità più assoluta. E chest’è!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.