L’impossibile
30 Ottobre 2021

L’immensità del mare

Nostalgia di un sogno che va via
restare dentro un ciglio di malinconia
respirare i venti caldi del passato
pensieri fermi e abbandonati
il mio cuore non ti ha mai lasciato

All’ improvviso vago nei pensieri
sei stata mia fino a ieri
a cosa serve sentenziare la vita
se ti lasci andare via?

La malinconia è un vortice fatale
fa di tutto per farci stare male
Vivere i ricordi di un amore speciale
amarsi senza farsi male
vivere di un sogno tutto speciale

E poi perdersi nello sguardo vago del mare
e poi volare come gabbiani in riva al mare
cercare orizzonti nuovi oltre il nostro domani
e poi varcare i tramonti del sole a noi lontani
amarci continuando a sognare
nei tuoi occhi vedo l’immensità del mare

Volare, volare l’immensità del mare
e poi volare, l’immensità del mare
e poi volare senza fermarsi mai
dimenticare la tristezza che fa male
e poi volare, l’immensità del mare
come bambini correre nei nostri domani

Nostalgia di un sogno che va via
restare dentro un ciglio di malinconia
respirare i venti caldi del passato
pensieri fermi e abbandonati
il mio cuore non ti ha mai lasciato

E poi perdersi nello sguardo vago del mare
e poi volare come gabbiani in riva al mare
cercare orizzonti nuovi oltre il nostro domani
e poi varcare i tramonti del sole a noi lontani
amarci continuando a sognare
nei tuoi occhi vedo l’immensità del mare

Nostalgia di un sogno che va via
restare dentro un ciglio di malinconia
mentre la notte ci porta via
in questo spazio stretto della vita
e poi sentirti viva, e poi sentirti mia

E poi volare, oltre l’immensità del mare
e poi volare, oltre l’immensità del mare
e poi volare senza fermarsi mai
nei tuoi occhi vedo l’immensità del mare
e poi volare senza fermarsi mai…

Antonio Fiore – 05.11.2021
Inedita@tutti I diritti riservati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *