Ricordi indelebili
30 Dicembre 2019
A mia madre
8 Maggio 2020

Luce eterna

All’orizzonte c’era tanta quieta
ma la tempesta squarciò gli argini
ed un fulmine nel cielo sereno
si abbatté sul tuo albero ancora arbusto;
in veste di colomba bianca
la tenebra della notte si calò sul tuo letto
spegnendo la luce nel libro della vita
per farla riaccendere poi,
nell’immenso oceano di polvere di stelle,
dove, infinitamente da lassù,
il tuo sguardo darà ancora albore
ai tanti cuori che ti hanno amato
nelle tue fiorenti stagioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.