Mattino
28 Luglio 2020
L’orologio della vita
23 Agosto 2020

Notte di San Lorenzo

Se potessi ti regalerei l’immensità del mare
quando la risacca assopisce la falcata e fa sognare
e il cielo imbrunisce gli argini all’orizzonte
con le nuvole solcate di sole invecchiato
i fiori d’arancio nel tuo giardino sembrano rifiorire.

E scende il silenzio sull’artigliosa scogliera
quando il silenzio nel ritornare a te
accende in me gli instancabili pensieri,
il sole rosso sera ha ammainato la sua bandiera
e le stelle ad una ad una rivestono di luce il cielo.

Sogni di noi limpidi, caldi e vivi di ricordi
sono qui per farci ancora compagnia,
la luce d’un faro solitario non ci lascia andare via
e la perlacea luna dal cielo è luce di nostalgia
si illuminano i rami d’un vecchia quercia ingiallita.

Un milione di stelle ferme sulla sponda della vita
quella a destra del tuo cuore è la più bella
l’ultimo desiderio vedrai che in noi si avvera,
dondola la luna col canto delle sirene
ritornano i sogni e si riaccendono i pensieri.

Nella rete dell’amore s’impigliano i cuori
notte di San Lorenzo per te siamo qui fuori
e accesi nei ricordi diamo ancora respiro ai sogni,
quanta poesia in questa notte di desideri veri
scriverò per te sui muri della mia vita
il cielo di questa sera che d’amore ci lascia vivere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.