Sei dentro di me
4 Marzo 2021
Occhi belli come il sole
11 Marzo 2021

Scarpe rosse “8 marzo”

ci sono uomini che non cambiano mai
ci sono mani che non si fermano mai
strade deserte e sogni d’amore distrutti
amori giurati, amati e per sempre perduti
ci sono orizzonti anneriti in fondo alla vita
se muore una rosa è sempre un’amara sconfitta

ci sono ricordi d’amore e prati fioriti di sole
scarpe rosse e acerbi profumi di viole
ci sono strade deserte che non finiscono mai
stringimi forte amore, io non ti lascerò mai
siamo unici, siamo cuori di sogni rivali
siamo emozioni di percorsi immorali

vorrei poterti dire di me tante cose
di quando eravamo presi dalle prime rose
ma come si fa presto a dire amore
se nel cuore c’è poco sole
ma come si fa presto a dire amore
se nell’anima c’è il coltello del dolore

ad appassire sono sempre le rose
sull’asfalto della vita tante scarpe rosse
se nel cuore c’è la nebbia dell’amore
troppe scarpe rosse bagnate di dolore
sull’asfalto dell’amore la bellezza delle rose
scarpe rosse in segno di giovani spose

vorrei poterti dire di me tante cose
di quando eravamo presi dalle prime rose
ma come si fa presto a dire amore
se nel cuore c’è poco sole
ma come si fa presto a dire amore
se nell’anima c’è il coltello del dolore

ci sono uomini che non cambiano mai
ci sono mani che non si fermano mai
dici di cambiare ma non finirà mai
hai la tempesta nel cuore e questo lo sai
occhi ciechi infieriscono la felicità
come un martello che scava in profondità

ci sono uomini che non cambiano mai
ci sono mani che non si fermano mai
scarpe rosse viole come i lividi sulla pelle
non si può morire a trent’anni sotto le stelle

Antonio Fiore – 06.03.2021
Inedita@tutti i diritti riservati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.