Sulla pelle tua
10 Dicembre 2022
Angeli senza pelle
20 Gennaio 2023

27 marzo

Ho girato il mondo in stretto e largo
per ritrovarmi solo
come un rospo nello stagno
vedere te seduta su un piedistallo.

Non smetterò di cercare in te
quel mondo sacro
mettere a mondo un figlio
per non ricadere nello stagno.

Sminuire il ruolo di una madre
chiudere le porte al cuore
sminuire la sacralità dell’amore,
mettere in discussione la famiglia
rinunciare alla bellezza di un figlio.

Tenere un bambino tra le braccia
sentire sul tuo seno la sua faccia.

Un altro figlio sta per nascere
un altro figlio da fasciare
questo è il vero senso di una madre
un altro figlio da crescere ed amare.

La vita ci sorride per andare avanti
e non divisi e distanti
siamo imperfetti per restare amanti.

Intorno vedo solo sofferenza
un mondo avido
che si regge sull’apparenza.

Ho girato il mondo in stretto e largo
per ritrovarmi solo
come un rospo nello stagno
vedere te seduta su un piedistallo.

Un altro figlio sta per nascere
un altro figlio da fasciare
questo è il vero senso di una madre
un altro figlio da crescere ed amare.

Antonio Fiore – 06.12.2022
Inedita@tutti i diritti riservati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.