“Tiempo”, nuovo brano di Lamesta e Fiore
7 Agosto 2020

ANTONIO FIORE, UN ARTISTA POLIEDRICO

Numerosi i successi conquistati dal poeta e paroliere gricignanese che può vantare al
suo attivo numerose collaborazioni con artisti affermati del panorama nazionale

Dalla poesia alla musica e sempre con tanta passione e amore: è questo sostanzialmente l’humus da cui nasce un lungo e articolato percorso poetico-artistico di Antonio Fiore, scrittore, poeta, paroliere, che vive e opera nella cittadina di Gricignano. Appassionato di musica e scrittura dall’età dell’infanzia, negli ultimi anni ha ottenuto in numerosi concorsi e in rete soddisfazioni e apprezzamenti davvero pregevoli. Al riguardo, è stato premiato in contesti e manifestazioni poetiche, a carattere nazionale, giungendo a conquistare anche il primo posto assoluto. Sul tema del confronto tra liriche e canzoni, ha dedicato tanto impegno, attenzione in una vasta produzione letteraria, alla quale non ha lesinato sforzo alcuno. Nell’intenso dialogo con l’arte poetica è pervenuto a rappresentare, nello stesso tempo, l’anima, lo specchio della sua vita, e un palcoscenico variegato del mondo dei sentimenti, degli affetti e delle emozioni del genere umano. A testimonianza del valore culturale e della valenza didascalica del suo cammino artistico, numerose liriche sono state scelte da associazioni poetiche, che hanno provveduto a pubblicarle in importanti miscellanee, crestomazie, florilegi poetici, e da scuole per iniziative didattiche. Negli ultimi anni, senza tralasciare affatto la poesia, egli ha avuto la grande soddisfazione nel veder il successo di alcune canzoni, in qualità di coautore, circa 15 testi, di cui tre editi, mediante una feconda collaborazione con noti artisti del panorama musicale, tra l’altro presentati alla trasmissione TV-Radiofonica “Domenica Insieme” in Chicago America. Tra i suoi componimenti presenti in diverse raccolte, ricordiamo le Antologie Poetiche Internazionali, proposte all’Expo e BOOK City di Milano, a cura dell’ Associazione DILA e Ischia l’Arte, e in Antologie-Autori Vari, con poesie e canzoni, a cura di Aletti Editore, come le Antologie Autori Vari “ Tra un fiore colto e l’altro donato” e il Concorso Letterario Cet “Scuola Autori di Mogol”, entrambi presieduti dal notissimo Giulio Rapetti, il celebre Mogol, paroliere e produttore discografico. Come autore di un testo di canzone, il compositore di Gricignano ha partecipato insieme al cantautore siciliano, Enzo Salvia, per la sezione opera musicata, con il brano “Io e Te”, alla XVIII edizione del concorso di Poesia, Prosa e Arti figurative dell’Accademia Internazionale “Il Convivio 2018”, vincendo, per parole e musica, il primo premio in assoluto, con il riconoscimento di trionfatore nel corso di una cerimonia, svoltasi in Sicilia nella città di Giardini Naxos. Il poeta sta operando con la cantante partenopea Annamaria Lamesta, in arte Aramaica, che, ammaliata dai suoi testi, li mette poi in musica. Il sodalizio artistico tra Fiore e Aramaica ha prodotto brani italiani di “Musica Pop”, di cui uno in lingua napoletana, e tutti regolarmente depositati e registrati alla Siae, a cui è iscritto. Senza dubbio, i brani musicali che meritano una menzione particolare sono “Vuoi volare con me”, un pezzo presente su tutti i Digital STORE, e soprattutto “Tiempo”, che, composto durante il periodo primaverile di lockdown totale per la pandemia del COVID-19, ha riscosso un buon successo in rete, sia per i contenuti e le tematiche, sia per il forte messaggio di speranza offerto. Nel testo, il tempo, la famiglia, gli affetti e la napoletanità di un popolo e di una nazione degnamente si ritrovano, attraverso la musica, a esorcizzare la terribile angoscia del virus SARS-CoV-2. Invero, il multiforme itinerario poeticoartistico si è sempre contraddistinto da un forte idealità per anelare a essere sognatore di libertà, di pace e amore per l’umanità, e i temi, che maggiormente predilige,sono la famiglia, l’infanzia, l’amicizia, i luoghi e tradizioni del paese natio, tuttavia vengono presentati alcuni temi universali come l’amore, l’infanzia, la solitudine, gli affetti, l’amicizia, la povertà, le sofferenze, il dolore. Per questo, nelle sue opere il lettore riesce a coglier un significato molto più profondo e dal punto di vista simbolico e culturale; più delle volte, viene pervaso da forti sensazioni subliminali, da simpatia empatica e fascino di seduzione, generando intense emozioni. Da circa un ventennio, poi, ha iniziato a conservare e quindi a rendere pubblici i suoi innumerevoli scritti, poesie, pensieri e testi di canzoni per la collettività, condividendone contenuti e idee, mediante l’utilizzo dei “social media”, la cui importanza l’ha spinto alla realizzazione e costante aggiornamento di un dinamico portale sito web all’indirizzo: www: fioreantonio.com. Di certo, esso può rappresentare la carta di identità della sua personalità, del proprio vissuto, degli interessi e passioni, e anche di un lungo cammino ricco di personali esperienze poetiche e professionali. Pur avendo inizio la forte attrazione per la poesia e la musica, con il passar degli anni, è stato animato poi dal desiderio ed entusiasmo di raccontare, da un lato, le idee, i contenuti della vita interiore, gli affetti, i turbamenti, i timori di un mondo in cui vive e percepisce tutti i suoi pregi e difetti; e, dall’altro, fortemente spronato dal bisogno di contribuire al miglioramento di una società al fine di renderla più giusta, più equa e libera da certi pregiudizi (purtroppo ancora molto diffusi!), e di “costruire” vera pace e fraternità per il pianeta-terra. Per questo, le visualizzazioni delle sue liriche e canzoni su YouTube e canali digitali risultano tante. Per il futuro? Egli intende continuare a scrivere, poesie e testi di canzoni, con il vivo desiderio di seguitare ad amare e sognare un mondo migliore, che rappresenta la genuina ispirazione del suo pensiero e della sua arte poetica, in modo da poter essere libero di vivere la “Libertà”, porgendo attenzione alla persona e ali valori etico-sociali. Se la missione del poeta è principalmente di tramandare emozioni, affetti, memorie, grandezza del passato e speranza per i giovani, cioè di “Sognare”, da cui dipendono le più piccole e grandi cose della vita di un uomo e la comunità sociale, Fiore ha dato testimonianza di farcela molto bene, dimostrando di saper cogliere l’essenza stessa della poesia. 

Articolo di Carlo Achille Caiazzo – Osservatorio Cittadino 22-11-2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *