Gricignano, Il poeta Antonio Fiore premiato al “VI Concorso CET – Scuola Autori di Mogol”
9 Novembre 2019

Gricignano, Il poeta Antonio Fiore approda al BookCity di Milano con l’Antologia ‘’Una pagina, un’emozione’’.

Gricignano d’Aversa (Caserta) – Ci sono uomini illuminati che riescono a far luce. Antonio Fiore è uno di quelli e sogna più forte di tutti. Il suo ultimo sogno lo porta ancora pù in alto. Sabato 17 e domenica 18 novembre sarà protagonista al BookCity di Milano con l’antologia poetica “Una pagina, un’emozione”.

Antonio Fiore

L’evento prende in considerazione l’antologia artistica, all’interno della quale ci sono due poesie del poeta Antonio Fiore, tra cui “L’alba dell’amore” che è stata finalista. L’evento è stato ideato e promosso da Bruno Mancini e la redazione artistica è di Roberta Panizza.

Antonio Fiore, poeta gricignanese, scrive con le braccia spalancate verso l’infinito dei suoi pensieri e tra un’emozione e l’altra – come dice lo stesso Antonio – respira l’amore.

E’ l’amore a guidarlo attraverso queste pagine, traghetta le anime in un luogo soave dove possiamo stendere le ali per volare. Nella raccolta è presente le poesie “L’alba dell’Amore” – proposta qui di seguito:

“In uno spicciolo di tempo lì dove il sole si addormenta, io per te, accenderò i sogni nel mio cuore per tenerli lontani dal dolore e dagli inutili tormenti.

Quante stelle accese in questo cielo qui stasera, e tra un bacio e una carezza, il mio cuore, di te vive ancora d’immensa luce vera.

Non c’è tempo per odiare né pensieri strani per amare ma solo il silenzio di chi sa guardare col cuore, che sogna e ama, la donna che tiene per mano.

I nostri sogni sono due stelle nel silenzio della sera che si accendono e si spengono come un faro sulle onde del mare che si colora di sole spento.

Ogni stagione ha i suoi colori come i sogni dell’amore, che profumano di emozione anche quando il cuore è stanco ma sa vivere ancora l’essenza della passione.

E tra un’emozione e un’illusione respira l’amore che biancheggia dentro di noi come il cielo acceso illumina i cuori e sogna le stelle perlate di luna piena.

Il primo raggio di sole ci accompagna, oh celeste amore decantato dalle stelle, perché noi siamo l’alba in questo frangente di tempo che ne segna l’esistenza”.

Anna Dello Margio

http://www.comunicocaserta.com/website/?p=49567

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.